• Titolo: Viaggi di Nozze
  • Anno: 1995
  • Genere: Commedia
  • Durata: 117 Minuti

Trama: Raniero e Fosca: Il professor Raniero Cotti Borroni (Carlo Verdone), barone della medicina che pensa al lavoro 24 ore su 24, al punto di non staccare mai il cellulare, nemmeno sull’altare, convola a “inguste” nozze con la giovane Fosca (Veronica Pivetti) che subito dopo le nozze si accorge di a ver fatto un errore irreparabile, durante il viaggio di nozze, che Raniero ha organizzato uguale a quello fatto anni prima con la prima moglie defunta, Fosca prova in ogni modo a scappare dall’opprimente marito, che arriva al punto di programmare dove i due saranno sepolti nella cappella di famiglia; alla fine la donna disperata finisce per suicidarsi buttandosi dal balcone della stanza d’albergo a Venezia.

Giovannino e Valeriana: il candido Giovannino (Carlo Verdone) sposa Valeriana (Cinzia Mascoli), dopo un’interminabile predica del prete che celebra la funzione (sempre interpretato da Verdone) i due s’imbarcano finalmente per una crociera nel mediterraneo, ma poco prima di partire una telefonata inaspettata costringe Giovannino a lasciare Valeriana e tornare a Roma: l’infermiera albanese del padre si è licenziata e Giovannino deve trovargli una sistemazione, è l’inizio di una seria di imprevisti familiari che manderà a monte l’intero viaggio di nozze, ma alla fine i due neo sposi troveranno la forza di reagire.

Ivano e Jessica: Ivano (Carlo Verdone), giovane coatto figlio di papà, sposa Jessica (Claudia Gerini) copia esatta del marito, dopo la cerimonia i due partono per una viaggio on the road tra alberghi, discoteche e sesso, ovunque e dovunque con Jessica che provoca il marito con “lo famo strano!”; dopo un rapporto sessuale fallito tra i due subentra la crisi, dopo aver tentato di risolverla senza successo i 2 finiscono in macchina insieme a due amici a discutere sul mondo attuale